Linee Guida Federali per attività Under 14

Stagione Sportiva 2018/19

Il campionato Under 14 è organizzata a livello regionale mediante una calendarizzazione a Fasi e con partite di sola andata all’interno di un concentramento con la partecipazione al massimo di tre squadre di tre società diverse.

All’attività saranno applicate le norme vigenti del regolamento di giustizia.
Al fine del perseguimento degli obiettivi federali di crescita qualitativa dell’attività per le società più strutturate, ma anche di promozione della nostra disciplina con l’inserimento di nuove società, l’attività dovrà essere organizzata nel rispetto dei criteri sotto elencati:

1) La diversificazione degli avversari (almeno 8 avversari diversi nell’annata sportiva)
2) Le valenze tecniche delle stesse
3) La vicinorietà tre le squadre
4) La possibilità che ogni società possa giocare almeno 2 partite in casa

Modalità di partecipazione
Per il campionato giovanile U14 il numero minimo di giocatori per rendere valida la partecipazione ad un concentramento è almeno di 15 giocatori in lista gara (13 in campo + 2 in panchina).
La partita non potrà iniziare né continuare con un numero inferiore a 13 giocatori.
Ricordiamo che non esiste un numero massimo di riserve, ma vi è l’obbligo di utilizzare tutte quelle inserite in lista gara, pena – alla terza violazione – l’annullamento di un concentramento valido già disputato.
Nel caso in cui una squadra si presenterà con un numero inferiore di giocatori, la partita potrà essere disputata ugualmente a patto che si proceda all’adeguamento del numero dei giocatori attraverso il prestito di giocatori della squadra opponente. La partecipazione della squadra che non ha rispettato il requisito del numero minimo di giocatori, non sarà valida.

Riconoscimento ai fini sportivi
Per ottenere il riconoscimento dell’attività ai fini sportivi (obbligatorietà, voti, premi, ecc.) ogni società deve partecipare ad almeno 14 concentramenti con il numero minimo di 15 (13+2) giocatori in lista gara.
Si ricorda che quest’attività deve essere svolta con continuità annuale e pertanto in un periodo complessivo non inferiore a 6 mesi, con la diversificazione di almeno 8 avversari differenti.
Oltre alla partecipazione all’attività nel proprio territorio, dietro approvazione del Comitato di appartenenza che ne valuterà l’impatto sull’attività della propria regione, la società potrà fare richiesta di partecipare ad alcuni concentramenti fuori regione. E’ chiaramente necessario raccogliere anche il consenso del comitato organizzatore del concentramento cui si intende partecipare e inviarlo al proprio comitato.
Per il raggiungimento dell’obbligatorietà, a prescindere dal numero complessivo delle partecipazioni che sono libere salvo autorizzazione del Comitato Regionale di appartenenza, è riconosciuta la partecipazione a massimo 3 Tornei ufficiali FIR (elenco pubblicato sul comunicato federale) da poter svolgere anche fuori regione, in sostituzione di un pari numero di concentramenti. Tale partecipazione dovrà essere concordata con il proprio Comitato Regionale che potrà rilasciare l’autorizzazione. Il comitato regionale dovrà inoltrare all’ufficio tecnico l’autorizzazione della partecipazione di società fuori regione per le procedure di omologazione.

Ricordiamo che la partecipazione ad incontri al di fuori della programmazione o dell’autorizzazione dei comitati non avranno alcun riconoscimento ai fini sportivi.

Partecipazione con doppie squadre
Una società può partecipare al campionato U. 14 con due squadre senza obbligo di liste separate, attenendosi alla seguente disciplina:

  • le squadre doppie, che ricordiamo debbono appartenere alla stessa società o ad ente scolastico tutorato, devono essere sempre individuate con identificativi che le differenzino;
  • la partecipazione delle doppie squadre deve essere sempre effettuata nella stessa giornata di campionato e deve essere programmata preferibilmente nelle stesse strutture ( o strutture limitrofe) e preferibilmente in casa;
  • la partecipazione di doppia squadra composta da un Ente Scolastico tutorato dovrà rispettare le norme dell’utilizzo dei giocatori delle doppie squadre e quindi non sarà possibile utilizzare gli stessi giocatori nella stessa giornata di concentramento anche se disputati in due giorni diversi (concentramento scolastico infrasettimanale);
  • se una delle due squadre della società non sarà presente o non soddisfa i requisiti di partecipazione (15 giocatori) o la partecipazione subirà una penalizzazione, il concentramento valido sarà assegnato sempre alla prima squadra e sarà quindi sommato al numero dei concentramenti effettuato da quest’ultima a prescindere da quale delle due squadre non soddisfi i requisiti di partecipazione. La penalizzazione sarà quindi conteggiata al totale della seconda squadra.
  • Solo nel caso in cui sullo stesso campo siano organizzati due concentramenti, che vedono coinvolte doppie squadre e manchi una squadra per rinuncia, sarà possibile disputare il concentramento a tre con la presenza della doppia squadra.

Programmazione
Inizia il 06 ottobre 2018 e termina l’08 giugno 2019
La programmazione dell’attività ufficiale Under 14, raccolte le adesioni delle società sarà fatta dai CR di competenza mediante una calendarizzazione a Fasi con partite di sola andata, utilizzando OBBLIGATORIAMENTE tutte le date inserite nel planning federale che dovrà essere inviato alla CTF per la necessaria approvazione. La programmazione dovrà essere elaborata OBBLIGATORIAMENTE sul sistema informatico AS400.
Nella programmazione potranno essere inserite anche le date dei concentramenti scolastici infrasettimanali che saranno considerate gare anticipate della relativa giornata di campionato. (infrasettimanale si intende al massimo 5 gg. prima la data dettata dal planning)

Dovrà/potrà essere suddivisa in fasi che seguiranno questi principi:
1° FASE = criteri territoriali (dal 06/10 al 15/12 – 9 giornate)
2° FASE = criteri meritocratici (dal 12/01 al 09/03 – 7 giornate)
3° FASE = criteri territoriali (dal 30/03 all’08/06 – 8 giornate)

La programmazione dovrà essere comunicata tempestivamente alle società del proprio territorio per permettere la loro organizzazione. Le squadre di nuova formazione, indipendentemente dall’obbligatorietà, possono essere inserite nella programmazione in qualsiasi momento dell’attività salvo iscrizione all’attività Under 14 da inviare alla FIR.
I comitati possono programmare attività ufficiale tra regioni limitrofe, previo autorizzazione della CTF.

Recuperi
I CR devono recuperare i concentramenti annullati, per condizioni meteo avverse e per indisponibilità di campo, con l’obbligo di riprogrammarli alla prima data utile.
Al concentramento di recupero possono partecipare solo le società che erano iscritte al concentramento annullato, comprese quelle rinunciatarie. La partecipazione di eventuali altre squadre non sarà utile ai fini sportivi.

Penalizzazioni

Rinuncia a gara
La società che rinuncia alla partecipazione di un concentramento programmato è così regolamentata:
• per 2 rinunce entro I TRE GIORNI precedenti dalla data del concentramento non incorre in alcuna sanzione; alla 3^ (anche non consecutiva) sarà penalizzato di un concentramento valido.
• rinuncia dopo tale termine sarà penalizzata di un concentramento valido
• mancata presentazione: penalizzazione di un concentramento e sanzione economica 75,00 €

Nei comitati in cui sono previste le poule meritocratiche, alle società rinunciatarie sarà comminata la penalizzazione a prescindere dalla data della rinuncia.

Nel caso di rinuncia il CR deve riprogrammare l’attività inserendo la società non rinunciataria. Solo nel caso di impossibilità di riprogrammazione (rinuncia arrivata fuori tempo massimo o mancata comunicazione) la partecipazione è ritenuta valida per la società non rinunciataria.

Giocatore non in regola
La società che utilizzerà un giocatore non tesserato o non tesserato per la propria società o squalificato sarà sanzionata:

  • nel caso in cui il giocatore non sia stato necessario per raggiungere il numero minimo (oltre il 15°) sarà comminata la penalizzazione di un concentramento valido (-1);
  • nel caso in cui il giocatore sia stato necessario per raggiungere il numero minimo (15°) sarà comminata la mancata partecipazione al concentramento disputato (concentramento non valido) e l’ulteriore penalizzazione di un concentramento valido (-1)

Mancato utilizzo delle riserve
Alla società che per tre volte non utilizzerà tutte le riserve inserite in lista gara, sarà comminata la penalizzazione di un concentramento valido già disputato.

Assenza medico
Se la società ospitante il concentramento non ottempererà all’obbligo del medico la gara non potrà avere luogo. Il concentramento, pertanto, sarà ritenuto valido solo alla/e società opponenti che abbiano i requisiti regolamentari.
Se due concentramenti si svolgono su campi adiacenti non si può impegnare lo stesso medico

Mancanza allenatore in lista gara
Saranno applicate le sanzioni previste dai regolamenti vigenti.

Campo non conforme (accertato dall’arbitro)
Gara persa per la società ospitante e valida per le restanti società.

Cordiali saluti
Comitato Regionale rugby